AMIANTO

L'amianto o asbesto Ŕ un minerale (un silicato) con struttura fibrosa utilizzato fin da tempi remoti per le sue particolari caratteristiche di resistenza al fuoco e al calore. ╚ presente naturalmente in molte parti del globo terrestre e si ottiene facilmente dalla roccia madre dopo macinazione e arricchimento, in genere in miniere a cielo aperto. ╚ composto da due grandi famiglie: il serpentino (il principale componente Ŕ il crisotilo o amianto bianco) e gli anfiboli (i pi¨ noti sono l'amosite o amianto grigio e la crocidolite o amianto blu).
La Legge n. 257 del 1992 ha messo al bando l’impiego dell’amianto per la fabbricazione di qualsiasi manufatto.

 

E' attiva la Nuova Piattaforma per la presentazione dei Piani di Lavoro di Bonifica Amianto, si invita ad utilizzare quest'ultima. Cliccando sull'immagine sottostante, verrete automaticamente indirizzati sulla nuova piattaforma

collegamento portale Notifiche Lavori Amianto
(Clicca sull'immagine per accedere all'applicazione)

 

Si rende noto che, a partire dal 01/07/2021, a seguito dell’aggiornamento e l’integrazione del “Tariffario Regionale” per gli accertamenti e le indagini in materia di Igiene e SanitÓ Pubblica espletati in favore di privati, giusta Delibera di Giunta Regionale n. 279 del 13/05/2021 – Allegato 1, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Abruzzo N. 24 Ordinario del 30/06/2021, i diritti per i pareri sui Piani di Rimozione Amianto art. 256 D.Lgs. 81/08 avranno il costo di € 95,00 e i Certificati di restituibilitÓ amianto (con esclusione dei rilievi analitici) D.M. 06/09/1994 avranno il costo di € 190,00. 

Gli importi sopra indicati dovranno essere inviati mediante versamento sul cc postale n░10398675 o in alternativa sul c/c bancario n. 164212 in essere presso la BPER, codice IBAN IT27X0538703601000000164212, entrambi intestati alla ASL Avezzano – Sulmona – L’Aquila, Servizio Tesoreria, indicando quale causale: Parere piano di rimozione amianto/Certificato di restituibilitÓ amianto - Servizio PSAL L’Aquila, allegandone copia al gestionale “NoLa”.

 

TIPOLOGIA DI PRATICHE CHE AFFLUISCONO ALLO S.P.S.A.L.

1. Piani di lavoro per la rimozione di materiale contenente amianto Art. 256 del D.Lsg. 81/2008 (almeno 30 giorni prima dell'inizio lavori, eccetto lavori di urgenza) previsto per i lavori di:

  • demolizione e/o rimozione di amianto o di materiale contenente amianto da edifici, strutture, apparecchi ed impianti e mezzi di trasporto:

             icona pdf  Modello A (a matrice compatta)

             icona pdf  Modello A-bis (a matrice friabile)

 

2. Notifiche Art. 250 del D.Lgs. 81/2008 (prima dell'inizio dei lavori) previste per i lavori di:

  • manutenzione su impianti, strutture, acquedotti, senza rimozione;
  • incapsulamento e confinamento dei dei materiali contenenti amianto;
  • trattamento e smaltimento di materiale contenente amianto;
  • lattoneria su coperture in eternit;

             icona pdf  Modello B

 

3. Comunicazione di inizio lavori (almeno 48 ore primadell'inizio dei lavori) previsto quando:

  • la data prevista nel piano o nella notifica non venga rispettata

             icona pdf  Modello C

 

4. Copia del formulario di identificazioneper il trasporto dei rifiuti e avvenuto conferimento in discarica ovvero di stoccaggio temporaneo in area autorizzata (nel pi¨ breve tempo possibilee comunque entro 3 mesidalla data di inizio lavori)

            icona pdf  Modello D

 

5. Relazione annuale, ex art. 9 della Legge 257/92 (entro il 28 febbraio di ogni anno) prevista:

  • per le ditte che effettuano lavori di smaltimento e/o bonifica di materiali contenenti amianto. Deve contenere i dati relativi alle lavorazioni svolte nell'anno precedente;

           icona pdf  Modello E

 

Per maggiori informazioni aprire le voci di interesse sotto elencate:


LINK UTILI:

Condividi